Per ottimizzare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza cookies. Cliccando accetta si autorizza l'uso dei cookies. Maggiori informazioni
Accetto
Close Map
Lastra a Signa On Tour
Menu

UMANI, UMANI TROPPO UMANI

Teatro delle Arti Stagione 2018-2019

 
 
 

 

UMANI, TROPPO UMANI

Caro spettatore del Teatro delle Arti,

         ti presentiamo qui la decima stagione teatrale del Teatro delle Arti.

Un decennio di vita di un nuovo teatro è un primo risultato importante! Non possiamo che ringraziare i nostri spettatori e gli enti pubblici che ci hanno sostenuto (in primo luogo il Comune di Lastra a Signa e la Regione Toscana). La stagione 2018-19 è dedicata al tema dell'UMANO, che ci sembra centrale nell'epoca attuale, così straordinaria ma anche così aspra. L'idea di formare una comunità intorno al Teatro delle Arti è stato il pensiero di fondo di questo primo decennio di fatiche e di soddisfazioni. È bello ridere insieme, emozionarsi, discutere, confrontarsi, conoscere e rispettare le diverse opinioni e le storie individuali e collettive. Siamo convinti che il TEATRO sia oggi una delle ULTIME PIAZZE PUBBLICHE dove uscire dalla propria condizione individuale e incontrare gli altri

Nella stagione che festeggia il Decennale del Teatro della Arti proponiamo di rimettere al centro dell'attenzione delle nostre proposte i valori dell'umanesimo.
Questi valori sono declinati in maniera varia nelle tante proposte che abbiamo programmato: dalla conclusione della Trilogia DOPO SALO' della nostra compagnia sull'Italia vista con gli occhi di Pasolini, alle maschere crudeli dal grande Antonio Rezza, appena premiato col Leone d’oro alla carriera alla Biennale di Venezia (che di fatto inaugura la stagione), fino al bellissimo spettacolo con Ottavia Piccolo sull'odissea di una donna siriana; Mario Perrotta presenta IN NOME DEL PADRE, con la collaborazione del noto psicologo Massimo Recalcati; PINOCCHI che presenta una versione per adulti della fiaba di Collodi, con la bravissima Giusi Merli; una festa di fine anno con GRAN GLASSE’  nato dalla collaborazione degli Omini con gli Extraliscio, musicisti di punta del liscio italiani;  autori importanti come Majakowskij, Jan Friedrich, Massimo Sgorbani, Jeorges Feydeau, Stefano Massini, Davide Lescot, Herman Melville...e ancora progetti speciali, come DESTINI INCROCIATI, la rassegna nazionale di teatro carcere, con lo spettacolo FAMIGLIA che coinvolge ex detenuti del carcere di Rebibbia; e ancora PICCIONI, progetto di teatro sociale che coinvolge  attori in carico ai Servizi di Salute Mentale. Tante ancora le proposte, per un cartellone di 20 spettacoli che spaziano dal dramma alla commedia, dal classico al contemporaneo, alla musica, alla danza, dai grandi nomi, alle compagnie emergenti di grande qualità.

Un senso di umanesimo percorre tutte le nostre proposte per le scuole, le domeniche per le famiglie, le proposte cinematografiche di qualità, le tante attività formative che rendono il Teatro delle Arti un luogo di vita intensamente collettiva.

Nell'augurarci che vorrete rinnovare la vostra fiducia e attenzione alle nostre proposte ti invio un cordiale augurio di buona stagione teatrale...

Per i primi 20 NUOVI ABBONATI ci sarà la grande opportunità di assistere a una prova dell’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino presso il Teatro dell’Opera di Firenze, un regalo unico e di altissimo profilo culturale. 

Martedì 23  ottobre ore 15.30
Fabio Luisi - Prova di lavoro
Gustav Mahler
Sinfonia n. 9 in re maggiore

Quest’anno abbiamo previsto nuove forme di abbonamento: il CLASSICO a 12 spettacoli fissi (gli spettacoli in blu nel cartellone che segue), il SOSTENITORE a tutti e 20 gli spettacoli e il LIBERO, con 5 o 10 spettacoli a scelta. In fondo alla mail troverete dettagli specifici.


Non ci resta davvero che augurarvi un buon approfondimento della nostra stagione!
Gianfranco Pedullà
Ilaria Baldo

 

UMANI, TROPPO UMANI
Stagione 2018-2019  Teatro delle Arti

IL TEATRO è oggi una delle ULTIME PIAZZE PUBBLICHE dove incontrarsi, parlarsi, ridere, emozionarsi, discutere, crescere collettivamente.

 

anteprima della stagione

Grande evento
domenica 28 ottobre; domenica 4 novembre ore 15/22
TRILOGIA DOPO SALO'
Compagnia Teatro popolare d'arte
progetto di  Gianfranco Pedullà

Una maratona teatrale con presentazione del libro omonimo e dei tre spettacoli insieme (Arcitaliani, Mille brividi d’amore, La scomparsa delle lucciole).
Fra uno spettacolo e l’altro pausa caffè, pasticcini, the, aperitivo.

 

GRANDE INAUGURAZIONE STAGIONE con ANTONIO REZZA
giovedì 8 novembre ore 21
IO
RezzaMastrella
di Flavia Mastrella Antonio Rezza 
con ANTONIO REZZA


venerdì 16 novembre ore 21
PINOCCHI
Progetti Carpe Diem, La casa delle storie e il Lavoratorio
regia Andrea Macaluso


venerdì 23 novembre ore 21
L'AMORE E' IL CUORE DI TUTTE LE COSE. V. MAJAKOVSKJI
Compagnia Chille de la balanza  
scrittura scenica Claudio Ascoli


Venerdì 30 novembre ore 21
SCENE DI LIBERTA’
Compagnia Pilar Ternera – Nuovo Teatro delle Commedie
regia Francesco Cortoni
 

venerdì 7 dicembre ore 21                     
INTERROGAI ME STESSO
Fr. 124
coreografia Simona Bucci
con Hal Yamanouchi

ore 21.30
NON E’ COSA DA TUTTI

compagnia Adarte
coreografia e interpretazione Paola Vezzosi

 

GRANDE EVENTO
giovedì 13, venerdì 14, sabato 15 dicembre
DESTINI INCROCIATI RASSEGNA NAZIONALE DI TEATRO CARCERE
quinta edizione

venerdì 14 dicembre ore 21
FAMIGLIA
FORT APACHE CINEMA TEATRO
di Valentina Esposito
SPETTACOLO DI TEATRO CARCERE

 

venerdì 21 dicembre ore 21 
GRAN GLASSÉ
UNA SERATA DI PAROLE SUDATE E PUNK DA BALERA
con Gli Omini e il gruppo musicale eXtraLiscio

 

sabato 12 gennaio ore 17
TRIPLE BILL
Compagnia DNA
coreografie di Luc Dunberry, Elisa Pagani, Michal Mualem e Giannalberto De Filippis

 

venerdì 18 gennaio ore 21
LA PULCE NELL'ORECCHIO
Compagnia musicale di Sandro Querci
 

venerdì 25 gennaio ore 21
ZINGARI LAGER
Teatro Bertolt Brecht
regia Maurizio Stammati

  
venerdì 1 febbraio ore 21
IT'S APP TO YOU - o del solipsismo
Compagnia Bahamut
regia Leonardo Manzan
spettacolo vincitore premio IN-BOX 2018

 

venerdì 8 febbraio ore 21
IN NOME DEL PADRE  
Teatro Stabile di Bolzano
uno spettacolo di Mario Perrotta
consulenza alla drammaturgia Massimo Recalcati

 

venerdì 15 febbraio  ore 21  
OCCIDENTE EXPRESS Haifa è nata per star ferma
scritto da Stefano Massini
uno spettacolo a cura di Enrico Fink e Ottavia Piccolo


venerdì 22 febbraio ore 21
PICCIONI  – progetti di sterminio
Teatro come differenza
scene e regia Paolo Biribò, Marilena Manfredi, Francesca Sanità

 

Venerdì 1 marzo ore 21
NINE BELLS
Aterballetto
coreografia ?Valerio Longo 
 

venerdì  15 marzo ore 21                
GLI SPOSI. A ROMANIAN TRAGEDY
Compagnia Frosini/Timpano
regia e interpretazione Elvira Frosini e Daniele Timpano
 

giovedì 21 e venerdì 22 marzo ore 21
AUDIZIONI
Tedavi ‘98
scritto e diretto da Alessandro Riccio
con Alessandro Riccio e Gaia Nanni
 

venerdì  29 marzo ore 21
BARTLEBY Una storia di Wall Street
Teatro Invito
di Herman Melville
regia di Renato Sarti
 

venerdì 5 aprile ore 21
ANTIGONE
Compagnia Simona Bucci/Compagnia degli Istanti
in collaborazione con Teatro popolare d’arte
progetto ideato e diretto da Roberto Lori

 

Dalle 19.45 Aperitivo teatrale, buffet e drink 6 euro
(prenotazione consigliata entro il giorno precedente lo spettacolo)

 

BIGLIETTI STAGIONE
Intero 15 €
Ridotto 13 €  over 65, soci Coop, soci BCC, soci Biblioteca Comunale e Amici del Museo Caruso
Ridotto 8 € under 26

 

ABBONAMENTI

SOSTENITORE € 170 Abbonamento a tutti gli spettacoli della stagione con posto assegnato

CLASSICO € 140 intero; € 130 ridotto (abbonati 2017/2018; over 65, soci Coop, soci BCC, soci Biblioteca Comunale e Amici del Museo Caruso). Abbonamento a 12 spettacoli con posto assegnato

ABBONAMENTO LIBERO

LIBERO 5 SPETTACOLI € 55  Dopo Salò e 4 a scelta
LIBERO 10 SPETTACOLI € 100 Dopo Salò e 9 a scelta


Riservati a under 26
LIBERO GIOVANI 5 SPETTACOLI € 35 Dopo Salò e 4 a scelta
LIBERO GIOVANI 10 SPETTACOLI € 70 Dopo Salò e 9 a scelta

Modalità di fruizione abbonamento libero: l’abbonamento permette di scegliere gli spettacoli liberamente: definendoli immediatamente al momento dell’acquisto o scegliendo gli spettacoli durante il corso dell’intera stagione. Il posto non è assegnato e i biglietti si rilasciano fino ad esaurimento posti. Non è possibile prenotare i posti: è necessario ritirarli in orario di biglietteria presso il Teatro delle Arti.

PREVENDITE
Prevendite online boxofficetoscana.it e ticketone.it; punti vendita del circuito Boxoffice e Ticket One (compresa Coop Lastra a Signa).
Presso il teatro delle Arti dal lun al ven 10-14 mart giov ven anche 14-17. La sera di spettacolo dalle 19.00. Da un’ora prima in occasione di proiezione cinematografica (merc-sab-dom)

Info e prevendite
Teatro delle Arti - viale Matteotti 8, Lastra a Signa (FI) - tel. 055 8720058

www.teatropopolaredarte.it  - promozione@tparte.it

 
 
 
 

 

 

UMANI TROPPO UMANI