Per ottimizzare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza cookies. Cliccando accetta si autorizza l'uso dei cookies. Maggiori informazioni
Accetto
Close Map
Lastra a Signa On Tour
Menu
Ore 09:00
Lastra a Signa

Made In - Contraffazione

Made In ¦ Contraffazione

Lunedì 22 maggio - Villa Caruso - Lastra a Signa

Un convegno per parlare di prevenzione dei reati e riduzione dei rischi

Scarica qui il programma

A conclusione dell’iniziativa, promossa dal Comune e da Confindustria Firenze, sarà inaugurata una mostra “Testimonianze del Made in Italy dagli anni ’50 agli anni ’90 a Lastra a Signa”

 

Un fenomeno che interessa tutti i settori, dalla moda all’alimentare, dalla farmaceutica all’editoria: le produzioni ‘Made in’ sono le più contraffatte, con danni sia per le aziende che per i consumatori. Lunedì 22 maggio avrà luogo un convegno dal titolo “Made in | Contraffazione”, che si propone di affrontare questa pratica guardando alla prevenzione dei reati e alle opportunità a disposizione di imprese e consumatori per ridurre i rischi a essa connessi. L’iniziativa è promossa dal Comune di Lastra a Signa e da Confindustria Firenze e si svolgerà a Villa Caruso Bellosguardo a partire dalle 9. Una parte della giornata sarà dedicata al confronto e all’interazione con le nuove generazioni. A conclusione del convegno sarà inaugurata la mostra “Testimonianze del Made in Italy dagli anni ’50 agli anni ’90 a Lastra a Signa”, un’esposizione di borse e borsette da sera.

Nello specifico, il programma del convegno prevede alle ore 9 la registrazione dei partecipanti e alle 9.30 i saluti di apertura di Angela Bagni, sindaco del Comune di Lastra a Signa, e di David Rulli, presidente della sezione pelletteria di Confindustria Firenze. Alle 9.40 prenderà il via la sezione tecnica dal titolo “difendersi dalla contraffazione” che vedrà gli interventi del tenente colonnello Umberto Piro della Guardia di Finanza, di Arcangelo D’Onofrio di Temera Srl e di Marco Cappellini di ViDiTrust Srl. Seguiranno il question time e, dalle 11, il laboratorio di idee con gli studenti dell’istituto statale Russell-Newton di Scandicci e dell’I.T.S. Fondazione M.I.T.A., a cui parteciperà Franco Baccani, presidente dell’Osservatorio anticontraffazione CCIAA Firenze. Il convegno si chiuderà alle 12.20 con i saluti di Stefano Ciuoffo, assessore alle attività produttive della Regione Toscana. All’iniziativa sarà presente, come moderatore, Leonardo Testai, giornalista di Toscana24. Infine, alle 12.30 sarà inaugurata la mostra “Testimonianze del Made in Italy dagli anni ’50 agli anni ’90 a Lastra a Signa”, un’esposizione di borse e borsette da sera dalla collezione privata di Franco Bellini, che sarà visitabile fino al 4 giugno presso la ex cappella gentilizia di Villa Caruso, dal venerdì alla domenica dalle 15 alle 19 (chiusa il 2 giugno).

 

«Il fenomeno della contraffazione è uno dei più dannosi per l’economia del nostro Paese – ha dichiarato il sindaco di Lastra a Signa Angela Bagni – soprattutto se pensiamo al valore materiale e simbolico dei nostri prodotti originali nel mercato globale. Siamo felici di poter contribuire alla prevenzione di queste pratiche e alla diffusione di buone regole attraverso il convegno di lunedì prossimo, che si concentra proprio sulla pelletteria, un settore produttivo che è e continua ad essere una delle eccellenze del territorio lastrigiano.»

Soddisfazione è stata espressa anche dall’assessore allo sviluppo economico Stefano Calistri, che ha sottolineato «l’importanza del luogo scelto per l’iniziativa: Villa Caruso è un simbolo di bellezza che idealmente richiama le caratteristiche delle produzioni Made in Italy. D’altra parte, il convegno risponde alle richieste di attenzione e corretta informazione su questo fenomeno espresse dalle aziende locali.»

La partecipazione al convegno “Made in | Contraffazione” è gratuita, ma per esigenze organizzative occorre accreditarsi all’evento compilando la scheda all’indirizzo www.confindustriafirenze.it/eventi/made-in-contraffazione/. Per ulteriori informazioni contattare la Segreteria del sindaco al numero 055 8743281.

dal 22 maggio2017
al 22 maggio2017